Giornata mondiale del sonno: 5 consigli per riposare al meglio

Dal 1928
PRENOTA LA TUA VACANZA O IL TUO VIAGGIO D'AFFARI A CAGLIARI

PRENOTA LA TUA VACANZA O IL TUO VIAGGIO D'AFFARI A CAGLIARI

Noi penseremo a tutto il resto!

PRENOTA LA TUA VACANZA O IL TUO VIAGGIO D'AFFARI A CAGLIARI

PRENOTA LA TUA VACANZA O IL TUO VIAGGIO D'AFFARI A CAGLIARI

Noi penseremo a tutto il resto!

PRENOTA LA TUA VACANZA O IL TUO VIAGGIO D'AFFARI A CAGLIARI

PRENOTA LA TUA VACANZA O IL TUO VIAGGIO D'AFFARI A CAGLIARI

Noi penseremo a tutto il resto!

Da vivere

Giornata mondiale del sonno: 5 consigli per riposare al meglio

Dormire bene è importante. Ma siamo sicuri di riuscire a farlo nei modi giusti? 

Il 19 marzo 2021 si celebra la World Sleeping Day, la giornata mondiale del sonno. Una giornata completamente dedicata alla sensibilizzazione sull’importanza del riposare bene e in maniera corretta. E noi, che possiamo considerarci degli esperti che ogni giorno si impegnano per far riposare i nostri ospiti al meglio, ci sentiamo in dovere di condividere qualche consiglio utile per risposare bene, perché dalla qualità del sonno dipende in gran parte il nostro benessere quotidiano.


Riposare bene è fondamentale per vivere bene. Non per niente lo slogan del World Sleep Day di quest’anno è : sonno regolare, futuro sano. Dormire è un meccanismo naturale ma allo stesso tempo complesso e delicato. Un meccanismo che può funzionare alla perfezione, permettendoci di riposare bene, ma che ha un equilibrio fragile, spesso influenzato in maniera negativa da fattori esterni. Lo stress, per esempio, è uno dei fattori che più di tutti incide sulla qualità del riposo.


Quando riposiamo rallentiamo i nostri ritmi biologici, ricarichiamo le nostre batterie e recuperiamo le energie spese, riducendo al minimo l’attività celebrare, che durante il sonno si occupa, principalmente, di rielaborare le esperienze della veglia. Il sonno, quindi, ha un effetto rigenerante e per questo dormire bene contribuisce a vivere meglio nella parte attiva della giornata. Ecco dunque cinque consigli che possono essere d’aiuto per riposare al meglio.

Il primo consiglio è quello di smettere di utilizzare tutti i device, cellulari, smartphone, pc e tablet, almeno un’ora prima di andare a dormire. La luce blu degli schermi può, infatti, interferire con la produzione di melatonina, l’ormone che che regola la corretta funzione sonno- veglia.


E’ importante riuscire a creare un momento rilassante prima di andare a letto. Una tisana, una doccia o un bagno caldo, un momento di relax, qualunque cosa che aiuti la vostra mente a rilassarsi e allontanarsi dai problemi quotidiani.


Anche l’ambiente in cui si riposa ha la sua importanza. Preferite luci soffuse e calde, che favoriscono il rilassamento, colori tenui e morbidi, rumori piacevoli e rilassanti, temperatura non troppo calda o troppo fredda. Tutti elementi che contribuiranno a facilitare un buon riposo notturno.


Anche la dieta è un fattore molto importante. La digestione influisce molto sulla qualità del sonno, è importante quindi far passare un po’ di tempo dall’ora del pasto al momento in cui si va a letto. Preferite una dieta leggera e più facilmente digeribile. 


Essere puntuali. Andare a dormire sempre alla stessa ora e svegliarsi sempre alla stessa ora è il miglior modo per assicurare un riposo notturno di qualità. Il vostro corpo si abituerà a riposare in orari prestabiliti e prendere sonno e dormire meglio sarà più facile.